WEIGHT

(Please, meet me where I am at, now)

 

Di e con Laura Colomban, Carla Marazzato

 

Due donne. Due anime. Il loro peso.

Due storie. O forse una. La storia di tutti. Di un peso gravoso ma necessario, desiderato e odiato. Perché tutta questa fatica? Perché non liberarsene? La difficoltà dell’uscire dal mondo e lottare con la gravità. Lottare per la propria vita e libertà Trovare con intelligenza e speranza delle vie per dare un senso a tutto. Accettare e amare. Amare il peso e la sua fragilità.

 

Il tema della nostra ricerca è il peso che ci portiamo addosso nello stare al mondo e la lotta per trovare la leggerezza dell’essere. É un pesante mantello che trasportiamo ogni giorno, che vestiamo dalla nascita, in quanto esseri umani. È fisico, psicologico, sociale. Include la famiglia, gli antenati, il background culturale, sociale e religioso. Lo portiamo, è pesante, non vorremmo fare tutta questa fatica, ma allo stesso tempo ne abbiamo bisogno, ci riporta al fatto di essere vivi.Il nostro lavoro di ricerca e creazione ha come punto di partenza incontri di Psicologia del Campo Morfogenetico, un'esperienza somatica guidata da Paola Battocchio (www.biosomatico.com), una professionista del settore. In questa esperienza abbiamo incontrato il tema su cui volevamo lavorare: il peso.Nel lavorare sul movimento stiamo esplorando tessiture corporee interne, tensioni, pressioni, rilasciamenti, emozioni. Il punto principale è la ricerca del movimento grezzo, spogliato da pensiero e raffinatezza dell'evoluzione; incerto, sconosciuto, sempre alla ricerca, come il movimento di un bambino o di un animale appena nato che sta esplorando il corpo attraversoi primi passi, studiandone la dinamica.Stiamo alternando sessioni di lavoro in sala ad altre esperienze di vita: workshop sul tema, viaggi, studi di residenza, spettacoli di work-in-progress con discussioni col pubblico a seguire, che ci stanno informando su come portarlo a conclusione.La composizione si sta rivelando a poco a poco, da sola, abbiamo deciso di lasciarle il tempo che richiedeva per maturare e fiorire. Ciò che possiamo fare è accompagnare, creare lo spazio e la condizione perché ciò avvenga. Abbiamo cercato e creato lo spazio necessario ed osservato l’intensità con cui si sta rivelando attraverso di noi. Weight sarà pronto in primavera 2015 per far sì che diventi un’esperienza sempre più condivisa con diversi tipi di pubblico.

 

Produzione 2015. foto di Giada Paoloni

 

SCHEDA TECNICA

durata 45 min ca

spaizo minimo 6x6

luci: almeno 8pc da 1000W

possibilità di oscurare lo spazio e di creare black box